Buon anno a tutti!

Siete pronti per il nuovo anno?

La “Mission” dopo le feste è stata quella ‘svuota frigo’ e quindi mi sono sbizzarrita a realizzare nuove ricette, una di queste la condivido con voi oggi.

Si tratta di una brioche in versione salata, sofficissima!

Per il ripieno, inutile che ve lo dica, io ho utilizzato ciò che di meglio il frigo mi offriva, ma voi potete utilizzare al meglio la fantasia e sbizzarrirvi!

Questa settimana riprendono i corsi di Passione Cucina, qui il calendario 2017!

A presto!

Ingredienti per preparare la brioche salata:

 350 g farina 00 forte manitoba

150 g latte

1 cucchiaino di zucchero

15 g lievito di birra

50 g burro

3 uova

un pizzico di sale

per la farcia

1 mazzo di catalogna

1 spicchio d’aglio

1 acciuga sott’olio

200 g crescenza

pinoli, uvetta

olio extra vergine d’oliva

per guarnire

semi di sesamo nero

Brioche salata ripiena

Preparazione per realizzare la brioches salata:

Versate la farina e il sale in una ciotola capiente, mescolate con una frusta a mano e formate un incavo al centro.

Fate intiepidire il latte, sciogliete lo zucchero e versatelo nell’incavo, facendo attenzione che non finisca in giro per la ciotola. Sbriciolate il lievito, mescolate appena con un cucchiaio senza preoccuparsi dei grumi, ma evitando sempre di farlo uscire dai bordi.

Coprite con pellicola e fate riposare per 20 minuti.

Nel frattempo fate fondere il burro a fiamma dolce.

Sbattete leggermente le uova (tenete da parte un cucchiaio che servirà per la finitura della treccia) mescolateli con il burro sciolto e ormai tiepido.

Versarli nel ‘cratere’ di farina, che a questo punto mostrerà evidenti segni di effervescenza.

Mescolate con un cucchiaio, inizialmente al centropoi con movimenti più ampi per incorporare il resto della farina, finché l’impasto sta insieme.

Ungersi le mani con un po’ di burro e lavorate l’impasto sino a formare una palla, poi trasferirlo sul piano di lavoro (anche quest’ultimo ben imburrato).

Lasciate riposare l’impasto per 10 minuti sotto la ciotola rovesciata.

Riprendete l’impasto, che a questo punto sarà meno appiccicoso (in caso contrario ungersi le mani di burro). 

Iniziate a lavorarlo: afferratelo con una mano, sbattetelo sul piano senza mollarlo e ripiegatelo su se stesso per una decina di volte girando l’impasto di 90° grandi adogni ripiego.

Rimettete l’impasto nella ciotola pulita e imburrata, sigillate con la pellicola e fate lievitare sino al raddoppio (circa un’ora e mezza).

Preparate il ripieno:

Lavate le foglie di catalogna sotto acqua corrente e tagliatele grossolanamente.

Portate a bollore dell’acqua leggermente salata in una pentola.

Cuocete per 4 minuti la catalogna e scolate.

In una padella versate un cucchiaio di olio, soffriggete lo spicchio d’aglio schiacciato con l’acciuga.

Unite la catalogna e fate insaporire per un paio di minuti, infine aggiungete l’uvetta.

Regolate di sale e pepe, spegnete il fuoco e tenete da parte.

Quando l’impasto sarà pronto, accendere il forno a 220° e rivestire di carta forno una teglia.

Rovesciare l’impasto sul piano di lavoro (cercando di infarinarlo il meno possibile) e dividerlo in due.

Stendete l’impasto a forma di cerchio.

Posizionate lungo il centro il ripieno, mettendo prima la catalogna, a seguire il formaggio ed infine i pinoli.

Tagliate a strisce l’impasto lungo i lati ed intrecciate, prendendo prima una striscia di destra e poi una di sinistra e via così sino ad arrivare in fondo.

Spennellate con il cucchiaio di uovo rimasto e diluito con un po’ di acqua.

A piacere guarnite con un po’ di semi di sesamo nero.

Fate riposare 10 minuti e poi infornate.

Cuocete a forno caldo per circa 20 minuti.