Il Natale è il periodo dell’anno in cui tutto sembra fermarsi e si accende di calore e di intimità, di valori e di sogni.
Riva del Garda sublima il Natale offrendo una cornice unica a questa festa, offrendo gioia, divertimenti, luminarie e magia in un mondo che ne è ormai povero.

Entra nella magica Casa di Babbo Natale a Riva del Garda

Babbo Natale vive al Polo Nord. Eppure si concede qualche simpatica trasferta in giro per il mondo e si sofferma anche in questa splendida cittadina affacciata placida sul Lago di Garda, dove tu e i tuoi figli potrete fargli visita assaporando il suo mondo.

Dal 2 al 30 dicembre potrai infarti visitare la Casa di Babbo Natale, proprio nella Rocca di Riva del Garda che, per chi crede davvero nella magia del Natale, è stata costruita da leggendari elfi in tempi tanto lontani che nessuno ne ha ormai più memoria: si racconta anche che per trovarla occorre seguire il profumo di dolcetti e di fragranti biscotti.

Una volta giunto qui, non vi sarà solo Santa Claus ad accoglierti, ma anche i suoi assistenti elfi e Natalina che prenderanno per mano te e i tuoi figli alla scoperta della loro dimora in un’atmosfera fatta di puro divertimento.

Casa di Babbo Natale e accademia degli elfi Riva del Garda 2017

Un angolo della Casa di Babbo Natale

Entrando nell’ufficio postale potrai ammirare una stanza piena di letterine tutte ordinatamente catalogate con anche l’occorrente per permettere ai più piccoli di scriverne una proprio sul posto e di imbucarla; qui si trova anche la mappa che Babbo Natale segue per viaggiare sue giù per il globo a bordo della sua slitta trainata dalle amiche renne.

La prossima stanza che ti aspetta è l’officina degli elfi: qui i più piccoli potranno scatenare la loro fantasia aiutandoli a costruire ninnoli, giocattoli a disegnare e colorare cartoline o a fabbricare addobbi natalizi.

Ma tra tutte è la stanza del racconto quella che fa sognare più di tutte: quale bambino non desidererebbe ascoltare una storia sul Polo Nord e sulla neve dalla viva voce di Babbo Natale? Qui tutto si avvererà, per di più stando tutti accomodati su un grande e soffice lettone.

E dopo un passaggio all’atelier di Natalina, dove provare i vestiti di Babbo Natale o degli elfi, e alla sala del trono dove farsi immortalare con Babbo Natale, non c’è nulla di meglio che coronare questa visita da sogno nella cucina di Natalina: qui potrai gustare con i tuoi figli la merenda dell’elfo, fatta di gustosa cioccolata calda, di caldi biscotti o tè.

Per fare questa esperienza indimenticabile non solo per i più piccoli ma anche per chi piccolo lo è stato, basta recarsi alla Rocca di Riva del Garda aperta dalle 14.00 alle 18.30 (nei giorni festivi il sito è aperto sin dalle 10 del mattino) e pagare il biglietto al costo di 6€ (i minori di 2 anni entrano gratis, mentre per i bambini tra i 3 ed i 14 anni il costo del biglietto è 3€). C’è anche la possibilità di acquistare un biglietto famiglia a 15€ valido per 2 adulti e 2 bambini.

L’Accademia degli Elfi di Riva del Garda

Se i tuoi bambini si incantano davanti alla figura degli elfi, questi esseri laboriosi e sempre allegri che affiancano Babbo Natale nello svolgimento del suo faticoso lavoro, portali all’Accademia degli Elfi sempre a Riva del Garda, aperta ogni fine settimana dal 2 al 30 dicembre.

Si tratta di un vero e proprio corso a cui possono iscriversi solamente quei bimbi minori di 12 anni che abbiano esperienza con i giocattoli ed amino molto gli animali, in particolare quelli nordici come le renne. Ebbene sotto la supervisione dell’E.L.F.O. ( cioè del cosiddetto “Efficente Leader dei Folletti Operosi”) i bambini verranno portati alla casa di Babbo Natale oppure in gita intorno alla città per apprendere la storia e le tradizioni del posto.

Sarà lo stesso E.L.F.O. a fornire al piccolo studente la divisa e il manuale con scritte le regole da rispettare. Se il bambino si sarà dimostrato meritevole, diverrà elfo qualificato e sarà così premiato.

Per permette a vostro figlio di parteciparvi basta prenotare in una delle strutture alberghiere che aderiscono a questa bellissima iniziativa, facilmente reperibili sul sito del Garda Trentino.