La lunga stagione gardesana delle manifestazioni enogastronomiche sembra non avere fine. Oggi il turista è sempre più consapevole del legame anche culturale tra territorio, cibo e vino, e cerca ogni buona occasione per approfondirne la conoscenza.

Ciottolando con gusto. Anzi, due gusti

Questa volta, la via del gusto gardesano ci conduce a Malcesine, sponda veronese, delizioso borgo medioevale tra lago e montagna, amato da Klimt e Goethe, con il profilo caratterizzato dal Castello Scaligero che offre dalla cima della sua torre un paesaggio spettacolare.

Ciottolando con gusto. Anzi, due gusti

Ciottolando con Gusto 2017

Nella bella cittadina avrà luogo, a breve, una “due giorni” di gusto: “Ciottolando con Gusto a Malcesine“, giunta alla sua 16ª edizione. Il nome sta a significare che, il 23 e il 24 settembre, Malcesine si trasformerà in un ristorante itinerante. Gli avventori gireranno in tranquillità per i vicoli del paese, ciottolando appunto, e vagando in cerca di osterie i cui chef saranno pronti a soddisfare le loro curiosità gastronomiche con specialità della tradizione locale, classiche o rivisitate, e con ingredienti rigorosamente a km 0.

Ciottolando con gusto. Anzi, due gusti

Ciottolando con gusto. Anzi, due gusti

Due i percorsi previsti: “Ciottolando Giardini dei Sapori” e “Ciottolando Gourmet“.

Con “Giardini dei Sapori” (il cui costo di partecipazione sarà di €38), i ciottolatori si troveranno a cercare le specialità in giardini dislocati in posizione centrale e vicini ai principali parcheggi. Troveremo così il Wine Village, improntato alla degustazione di vini tipici del territorio accompagnati da specialità culinarie, dove comodi Xpouf dislocati qua e là, e un’offerta di musica dal vivo, renderanno più rilassante l’esperienza enogastronomica; e La Forchetta in Castello, dove i ristoratori si esibiranno con le loro creazioni all’interno delle mura scaligere, in una location unica.

Ciottolando con gusto. Anzi, due gusti  Ciottolando con gusto. Anzi, due gusti

Leggermente più cara la proposta “Gourmet” (€50), ma in questo caso il biglietto offre, oltre all’accesso ai Giardini dei Sapori, il tour dei ristoranti (facilmente identificabili con un’apposita mappa) in cui i partecipanti si potranno accomodare per essere serviti di tutto punto. Avremo il locale che propone antipasti, quello che servirà i primi, l’altro i secondi piatti, l’altro ancora i dolci. La sequenza la sceglierà il ciottolatore in base ad abitudini, curiosità o voglia di sperimentare. Il tutto sarà sempre abbinato a vini del territorio.

Ciottolando con gusto. Anzi, due gusti  Ciottolando con gusto. Anzi, due gusti

 

Ma non finisce qui. Con il biglietto (non importa di quale percorso) si avrà diritto ad un ingresso gratuito al Castello Scaligero e al Museo della Pesca di Cassone, ad uno sconto per la Funivia Malcesine-Monte Baldo, all’utilizzo gratuito del Tourist Bus, e al parcheggio gratuito per i due giorni della manifestazione.

Per ciottolare con gusto, non bisogna avere fretta: il lasso di tempo a disposizione è ampio. Perché, per gustare al meglio, “slow” è la parola d’ordine…

Dove: Centro Storico di Malcesine
Quando: 23 settembre 2017, dalle 12 alle 22;
24 settembre 2017, dalle 11 alle 20.
Prezzi: percorso “Ciottolando Giardini dei Sapori” €38
percorso “Ciottolando Gourmet” €50
Info e ticket: +39 333 5462753
Sito web: www.ciottolando.com
📷 Edizione 2016 dal sito web ufficiale