Desenzano: Luci sul lago nel tempo ... il Garda e le sue sfumature

Il lago di Garda una meta per anziani e pensionati? No, anche ma non solo!

Questo lago ha la capacità di raccogliere in sé la pace dell’acqua calma della sera, il divertimento e l’euforia dei locali nelle notti d’estate, il brio delle onde che si infrangono senza sosta sulle spiagge assolate del mattino: tutto è uguale e diverso allo stesso tempo, straordinariamente a misura di persona.

“Il Lago? Monotono e sempre uguale!” Chi pronuncia queste affermazioni non conosce il Benaco e non lo ha mai “vissuto”. Proprio qui potrà vedere i riflessi dell’acqua nelle primissime ore del giorno, le scie delle barche che accarezzano lente le onde con il loro navigare, il rosso del tramonto che si specchia e si fonde con l’azzurro dell’acqua, il verde delle colline e la maestosa presenza delle Dolomiti all’orizzonte. Ogni giorno si ripetono queste azioni e ogni giorno si coglieranno sfumature diverse…. tutto uguale e diverso allo stesso tempo

Il lago di Garda ha in sé tutte le sfumature del giorno e della notte ed è proprio per questo motivo che io sono orgogliosa di essere nata e di vivere in questa porzione di lago. Così, ogni anno, il Garda diventa una piacevole conferma per i Gardesani, come me, e una meravigliosa scoperta per i turisti che, carichi di valigie e di aspettative, decidono di investire qui, tra le sponde del basso Garda, parte del loro prezioso tempo.

Siamo due giovani desenzanesi di 25 anni: Valentina Berti, che scrive, e Carlotta Golfrè, giovane fotografa che scatta, due persone e due modi molto diversi per esprimere e raccontare il lago di Garda e le sue sfumature….