Il Presidente Malagò promuove gli Europei:
“Tennistavolo e Garda Trentino da applausi”

“Quel che ho visto qui a Riva del Garda ha del prodigioso. La Federazione Tennistavolo ha organizzato uno splendido campionato europeo in un contesto, quello del Garda Trentino, che tutti dovrebbero prendere per modello. Non si tratta del fatto che siamo in una regione a statuto speciale, ce ne sono tante ma nessuna come questa riesce a produrre straordinari risultati. La formula è la più semplice del mondo, sport e turismo che camminano di pari passo. Per me il Trentino è una realtà eccezionale, e Tiziano Mellarini un interlocutore perfetto. Qui c’è la quintessenza dello sport”.

Giovanni Malagò, Presidente del CONI; non nasconde il proprio apprezzamento visitando i 57.simi Campionati Europei Giovanili di tennistavolo in svolgimento a Riva del Garda. Accompagnato dal responsabile della Preparazione Olimpica Carlo Mornati, Malagò ha sorrisi e attenzioni per tutti, è un grande motivatore, il suo entusiasmo è genuino e contagioso. Dal canto suo, il presidente del tennistavolo europeo, l’olandese Ronald Kramer, nella conferenza stampa ufficiale svoltasi alla Baltera esprime un giudizio che vale più di una promozione: “Da quando sono arrivato qui a Riva del Garda, mi guardo intorno e vedo gente felice. Anche le persone solitamente più esigenti mi dicono che è tutto ok. Questo campionato è uno dei meglio organizzati da molti anni a questa parte”.

Una sfida che il Garda Trentino ha affrontato con coraggio e convinzione: “La nostra zona è famosa negli sport outdoor – ha spiegato il Presidente di Ingarda Marco Benedetti – il progetto tennistavolo è stato una sfida che ci ha dato soddisfazione e che non deve rimanere una storia a sé”.

Giustamente orgoglioso, il Presidente della Federazione Italiana Tennistavolo, Franco Sciannimanico, non lesina ringraziamenti: “Siamo grati a tutti, soprattutto per la professionalità, la collaborazione, l’ospitalità che abbiamo trovato qui nel Garda Trentino. I numeri di questo evento parlano di un successo pieno. Siamo uno sport in crescita, il CONI ci è vicino nello sforzo per far crescere i nostri giovani, Sterilgarda è una grande azienda che ha il coraggio di investire su un piccolo sport, e non solo perchè Nando Sarzi è un amico vero.”.

Sul campo, l’Italia sta intanto cercando di farsi largo nelle competizioni individuali, compito per niente facile: proprio per questo il passaggio di Veronica Mosconi ai sedicesimi del singolo juniores femminile è una ottima notizia che completa una giornata già bella di suo.

Per tutti i risultati:http://www.ettu.org/public/2014EYC/index.html

Per saperne di più:

www.eyc2014rivadelgarda.com/index.php/it/