Presso lAqualux Hotel SPA&Suite di Bardolino (VR) lo chef Vinod Sookar di Al Fornello da Ricci di Ceglie Messapica (BR) ha portato sulle rive del lago i sapori della Puglia e l’esotismo dell’Oriente.

Si è svolta all’Aqualux Hotel SPA&Suite la terza tappa di Fish&Chef, una struttura esclusiva e di grande prestigio che nei suoi 17.000 mq racchiude 125 camere, 2 ristoranti, una Lounge e una modernissima SPA, vera punta di diamante dell’intera struttura e indubbiamente una delle migliori in Italia.

Spezi e marinature sono il marchio di fabbrica, la firma con cui lo chef Vinod Sookar sigla ogni sua creazione. L’edizione 2017 di Fish&Chef è stata l’occasione per far conoscere a Vinod le eccellenze del Lago, che nelle sue mani si sono trasformate in inedite e colorate interpretazioni, un ponte ideale tra l’arcipelago dell’Oceano Indiano dove lo chef è nato e le rive del Garda.

. Tartare di trota con ananas in agrodolce ed emulsione di tamarindo
. Salmerino alpino affumicato e carciofo brindisino, filetto di coregone al vapore e crema di canestrato alla curcuma
. Fusillotti Monograno Felicetti, aglio, olio, peperoncino, bottarga, uova di trota e polvere di lime
. Fesone di spalla Garronese Veneta in riduzione di cottura su purea di ravanello e chips di tuberi
. Soffice all’olio dop del Garda, spuma alla vaniglia di Mauritius, fior di latte di capra, frutti rossi e croccante di mandorle

Fish&Chef 2017: all'Aqualux SPA&Suite di Bardolino i sapori del Lago incontrano l'Oriente di Vinod Sookar

I vini abbinati sono stati quelli di Ca’ Maiol e Le Vigne di San Pietro, espressioni delle denominazioni di Custoza e Valtènesi, i cui consorzi sono partner della manifestazione.

Il ristorante Al Fornello da Ricci di Ceglie Messapica

Stella Michelin riconfermata da oltre 25 anni, Al Fornello da Ricci nasce come ristorante tradizionale, improntato a una cucina semplice ma curata, che predilige ingredienti locali e prodotti di stagione, alcuni provenienti dalla stessa masseria dove sorge il locale. Succeduta al padre, Antonlla Ricci ha diretto magistralmente la cucina del ristorante di famiglia, sino all’incontro con Vinod Sookar, mauriziano di origine, formatosi professionalmente secondo i rigidi canoni della cucina francese. Oggi i due, marito e moglie dal 2014, accolgono insieme i loro ospiti in questo angolo di paradiso, tra Murgia e Salento, offrendo loro un menù arricchito dall’anima orientale di Vinod.

Di seguito le prossime tappe della manifestazione:

Martedì 25 aprileAqualux Hotel SPA&Suite di Bardolino (VR): Vinod Sookar del Al Fornello da Ricci di Ceglie Messapica

Mercoledì 26 aprileHotel Lido Palace di Riva del Garda (TN): Andrea Tonola del Ristorante Lanterna Verde di Villa di Chiavenna

Giovedì 27 aprilePalazzo Arzaga di Calvagese della Riviera (BS): Paolo Donei di Malga Panna di Moena

Venerdì 28 aprileRegina Adelaide di Garda (VR): cena di chiusura a otto mani a cura di quattro chef del Dream Team del Garda: Leandro Luppi del ristorante Vecchia Malcesine, Stefano Baiocco del ristorante di Villa Feltrinelli, Andrea Costantini del Ristorante Regio Patio, e Matteo Felter del Ristorante Il Fagiano.

Le prenotazioni per le cene e i pernottamenti devono essere effettuate direttamente negli alberghi.

www.fishandchef.it

Sui social: FISH&CHEF #fishandchef