Protagonista della quarta giornata di Fish&Chef 2017 è stato Andrea Tonola del Ristorante Lanterna Verde di Villa di Chiavenna (SO). Ad accoglierlo ed ospitarlo per l’occasione l’Hotel Lido Palace di Riva del Garda (TN), l’esclusivo cinque stelle luxury sulla sponda trentina del Lago.

Aperto alla fine del XIX secolo come residenza di villeggiatura per ospitare i regnanti di tutta Europa, l’hotel, oggi completamente ristrutturato, è diventata una struttura di design, con ampie vetrate affacciate sullo splendido panorama circostante, che consentono alla luce naturale di penetrare nei vari ambienti. Una SPA, un lounge bar e due ristoranti gourmet completano l’offerta di quest’hotel all’avanguardia, ed è proprio all’interno di uno di essi, Il Re della Busa, che si è esibito Andrea Tonola.

Trota, salmerino, coregone…un menù in cui è il pesce di lago a far da padrone, un fil rouge cui lo chef concede un’unica, doverosa, deviazione, dedicata al “doppione di manzo” di Garronese Veneta, un goloso fuori pista che è valso i plausi di tutta la sala. Di seguito il menù della serata:

. Carpaccio di salmerino alpino, olive taggiasche, asparagi, mela verde e lime
. Coregone in carpione, nocciole, gelato al sedano
. Pacchero Monograno Felicetti, carbonara di trota Oro, fave, finocchietto
. Doppione di manzo Garronese lesso in manto croccante di erbe del Monte Baldo, emulsione al rafano, misticanza di verdure
. Fragole, pistacchio, limone, olio del Garda dop

Fish&Chef 2017: la proposta gourmet di Andrea Tonola al Lido Palace di Riva del Garda

Pratello e Cavalchina sono state le cantine selezionate per accompagnare la degustazione.

Il Ristorante Lanterna Verde di Villa di Chiavenna

Una gestione tutta famigliare quella di questo piccolo ristorante, immerso tra i boschi e i castagneti delle Alpi lombarde. Nato nel 1982 per volontà di Andrea Tonola, tuttora ai fornelli del ristorante, la Lanterna Verde offre ai suoi ospiti un servizio curato e professionale, dove la gestione della sala è affidata alle donne della famiglia. Ai fornelli invece da qualche anno Andrea è affiancato dal figlio Roberto, insieme portano in tavola piatti che si ispirano alla cucina tipica della Valchiavenna e alla grande tradizione italiana, accanto ai quali non mancano proposte più creative e ricercate, frutto dell a fantasia e dell’inventiva degli chef.

Di seguito gli ultimi due appuntamenti della rassegna:

Giovedì 27 aprilePalazzo Arzaga di Calvagese della Riviera (BS): Paolo Donei di Malga Panna di Moena

Venerdì 28 aprileRegina Adelaide di Garda (VR): cena di chiusura a otto mani a cura di quattro chef del Dream Team del Garda: Leandro Luppi del ristorante Vecchia Malcesine, Stefano Baiocco del ristorante di Villa Feltrinelli, Andrea Costantini del Ristorante Regio Patio, e Matteo Felter del Ristorante Il Fagiano.

Le prenotazioni per le cene e i pernottamenti devono essere effettuate direttamente negli alberghi.

www.fishandchef.it

Sui social: FISH&CHEF #fishandchef