Il Natale quando arriva, arriva. E ultimamente arriva sempre prima: se un tempo il mese del Natale era dicembre ormai da qualche anno anche novembre non viene esonerato da addobbi, luci e…mercatini di Natale!

Se si viene in Trentino tra novembre e gennaio sarà impossibile non imbattersi in almeno un mercatino di Natale: le bancarelle con leccornie, dolciumi, palle per l’albero e statuette per il presepe sono presenti in tutte le zone della nostra provincia e anche nei dintorni del Lago di Garda non mancano le tradizionali casette di legno dove potersi divertire con i regali.

I Mercatini di Natale di Arco e Tenno sul Lago di Garda Trentino  Nascosti tra i “vòlti” (cantine in dialetto trentino) di Canale di Tenno – piccolo paese medievale riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia a pochi chilometri da Riva del Garda  – si incontrano i 58 esercenti (senza casette di legno, questa volta!) che hanno avuto accesso a uno dei mercatini di Natale più suggestivi del Trentino. Artigiani, hobbysti e produttori del territorio che fanno vivere e rivivere, con le loro creazioni autentiche e i loro gustosi prodotti, le cantine, i sottoscala e gli anfratti di questo meraviglioso villaggio dal panorama mozzafiato, mentre la piazza del paese ospita ogni pomeriggio un concerto diverso.

Il mercatino di Natale di Canale i Tenno, organizzato dal Comitato Ville del Monte, va in scena ogni sabato, domenica e festivo a partire dall’ultimo week end di novembre fino alla viglia di Natale e per il ponte dell’Immacolata sarà eccezionalmente aperto anche lunedì 7 dicembre.

«Questa è la dodicesima edizione del mercatino di Natale di Canale di Tenno – racconta Erino Marocchi, presidente del Comitato Ville del Monte – ed è nato grazie allo stimolo lanciato dall’Ecomuseo delle Giudicarie, che propose di allestire mercatini di Natale nei tre borghi di Canale, Rango e San Lorenzo in Banale. San Lorenzo aderìsolo per la prima edizione, Canale e Rango hanno i mercatini da allora. Per noi è un appuntamento importante, ci teniamo molto. Cerchiamo di tenere alta la qualità e di aprire le porte solo a produttori e artigiani che garantiscano unicità nei loro prodotti».

Il mercatino di Canale si concluderà la notte di Natale, quando un corteo in costume accompagna ogni anno in chiesa per la messa di mezzanotte il “Gesù bambino”, interpretato – diciamo così – dall’ultimo nato di Canale. Ah dimenticavo…Babbo Natale a Canale di Tenno non c’è: al suo posto lo spazzacamino regala dolce carbone a tutti i bambini. Nell’attesa dei doni che arriveranno sotto l’albero.

Continuerà invece per tutte le vacanze, fino all’Epifania, il mercatino di Arco, altro punto di riferimento del Natale sul Garda. Tutto il centro storico di Arco è illuminato a festa e a suggellare il clima natalizio (questa volta ci sono!) una quarantina di casette di legno, che creano una passeggiata di shopping natalizio tra gingilli, artigianato e gastronomia. È un appuntamento importante quello di quest’anno per il mercatino di Arco che compie 18 anni e festeggia omaggiando uno dei più illustri cittadini del centro del Garda, il pittore Giovanni Segantini. Molte stampe dei quadri dell’artista sono esposte nella piazza e la galleria civica, dove è stata allestita la mostra “Segantini e Arco”, rimarrà aperta per tutta la durata dei mercatini. Molte anche le attività dedicate alla famiglia: il trenino che porta i più piccoli alla scoperta del Natale, la fattoria didattica, la passeggiata – sempre per i bimbi – sugli asini e sui pony, le visite guidate gratuite per conoscere Arco. Da non tralasciare la parte vecchia del paese, dove nei portoni, negli angoli, nelle finestre, sono stati incastrati oltre sessanta presepi molto diversi tra loro e realizzati con materiali d’ogni tipo.

Ad organizzare il mercatino è Assocentro Arco, il consorzio degli operatori economici del centro di Arco, presieduto da Bruno Lunelli che, orgoglioso, racconta: «Il mercatino di Natale di Arco è nato 18 anni fa e lo abbiamo creato in contrapposizione all’apertura di centri commerciali enormi che attraevano i nostri cittadini. Allora abbiamo pensato: lasciamo che da qui vadano ma facciamo in modo che da altrove arrivino. E così è stato!»

Il mercatino di Arco attrae turisti ma in 18 anni anche i residenti si sono accorti di amare la suggestione delle casette di legno, del profumo dell’inverno, del gusto autentico di un vin brulè sotto il castello illuminato. Bè, a Natale…come non farlo?

Lunedi 7 Dicembre dalle 18.30 alle 20.00 Moonlight: parata itinerante su trampoli con costumi luminosi e lune fluttuanti
21.00 FUOCHI D’ARTIFICIO

programma completo

Tutte le informazioni sui mercatini di Natale di Arco e di tenno le trovi sul sito ufficiale del Garda Trentino.