Arrivando dal lago di Garda, lontano solo pochi chilometri, appare _dopo l’ultima curva_ la sagoma del castello, che come la maggior parte dei casi in questa zona è un ricetto, 
borgo fortificato che conserva al suo interno edifici ancora adesso abitati.

Pozzolengo tra Fotografia e Cinema

Pozzolengo e la fotografia

Al suo ingresso si trova una targa che recita:“Ciò che veramente importa non è tanto l’attimo privilegiato, quanto individuare una propria realtà, dopo di che tutti gli attimi più o meno si equivalgono. Circoscritto il proprio territorio, ancora una volta potremo assistere al miracolo delle ‘immagini che creano se stesse”.
E’ una citazione del fotografo Ugo Mulas, una delle figure più importanti della fotografia italiana del dopoguerra, nato in questo paese il 28 agosto del 1928 e famoso tra l’altro per la sua curiosità e sensibilità verso il mondo della Pop Art, che ha contribuito non solo a far conoscere attraverso il suo operato, ma anche per le sue “Verifiche”, riflessioni e considerazioni sul fotografare che formula nei primi anni Settanta.

Una piccola piazza, all’interno delle mura, è dedicata alla sua memoria; uno dei suoi lati è delimitato da un vecchio muro su cui tre aperture incorniciano la vista della campagna sottostante….

Pozzolengo tra Fotografia e Cinema  Pozzolengo tra Fotografia e Cinema

Piccoli cenni di storia di Pozzolengo

La parte storica si sviluppa al suo esterno, verso sud; anche in questo caso presenta delle caratteristiche comuni ad altri paesi circostanti: un palazzo nobiliare, chiamato Palazzo Albertini, e una chiesa parrocchiale, qui dedicata a San Lorenzo.

Terzo aspetto comune_purtroppo_ ad altri borghi è il disordine urbanistico venutosi a formare con le recenti espansioni che vedono protagonisti i capannoni e le villette, e che ha portato al consumo sempre più evidente di un territorio rurale di pregio.

Pozzolengo tra Fotografia e Cinema  Pozzolengo tra Fotografia e Cinema  Pozzolengo tra Fotografia e Cinema  Pozzolengo tra Fotografia e Cinema  Pozzolengo tra Fotografia e Cinema  Pozzolengo tra Fotografia e Cinema  Pozzolengo tra Fotografia e Cinema
La campagna che circonda questi paesi è infatti curata là dove l’uomo ha saputo
gestire con giudizio le risorse naturali, piantando le vigne che ne costituiscono la
tessitura prevalente, ricca di fascino nelle sue porzioni più nascoste che quasi selvagge e ancestrali si manifestano tra piccoli, splendidi stagni, zone umide e boschetti di essenze autoctone.

Pozzolengo e il cinema

Quando la si percorre non si può fare a meno di lasciarsi trasportare dal ricordo delle splendide immagini de “Il Pianeta Azzurro”, che Franco Piavoli, anch’esso nato a Pozzolengo nel 1933, proprio qui ha ambientato.

Il regista, in un’intervista in cui spiega come ha realizzato il suo lungometraggio, racconta infatti con passione di come ha avuto la possibilità di ”… trovare i tempi, i luoghi, le luci giuste.. aspettando i momenti più felici e più giusti per poter immergere le persone negli stati d’animo .. per dare il meglio di sé …”.

Siamo dunque in un paese che genera immagini, che non sono da consumare e gettare subito _dimenticandole_, ma da vedere e rivedere, da meditare. E che possono, anzi devono dare agli appassionati una base, una radice su cui sviluppare la propria identità creativa.