Mi sono tagliata i capelli.

Dopo anni e anni di rassicurante chioma lunga e fluente, mi è bastato leggere un ambizioso oroscopo per il segno della Vergine, seduta sulla poltrona della mia parrucchiera con il colore in testa, per dirle, guardandola nello specchio: “TAGLIA! SONO PREDISPOSTA E STASERA C’e’ FISH & CHEF

“Fish e che??” Forbice a mezz’aria e occhi vitrei.
“Taglia.” Ferma e risoluta.
Spaventata dalla mia determinazione ha tagliato, zac zac e via, ciocca dopo ciocca, la zavorra è caduta per terra lasciandomi le spalle scoperte (in tutti i sensi) e un nuovo taglio per affrontare con più leggerezza la mia nuova vita da donna col capello corto e soprattutto la serata che aspettavo da molto.

Vi ho già parlato di Fish & Chef e del suo ideatore, Leandro Luppi del ristorante la Vecchia Malcesine nel mio precedente articolo, per chi non l’avesse letto metto il link in fondo alla pagina.
In sostanza è stata una settimana all’insegna di menù di alta cucina a base di prodotti di prestigio del Lago di Garda, preparati da 7 diversi chef stellati in 7 location esclusive che si è conclusa mercoledì 29 aprile  con un trionfo di 11 chef stellati, il Dream Team, al Ristorante La Casa degli Spiriti di Costermano che si trova in una zona stupenda che non conoscevo, una campagna in collina sopra Garda, poche casette, un sacco di campi di viti, tanto verde e una stupenda vista sul Lago di Garda.

Il ristorante è qualcosa di meraviglioso, sta in alto a farsi corteggiare dal Lago, lo guarda e si fa guardare. E’ su due piani, ha mattoni a vista, luci calde e una grande terrazza, immagino la magia delle sere d’estate.. Lo chef del ristorante è Paolo Cappuccio..(apro parentesi per noi donne: appena l’ho visto ho deglutito un paio di volte e ho pensato ad una stella del cinema, in realtà è sì una stella, ma Michelin..)

Il vero spettacolo però, per me, è iniziato un’ora prima della cena quando io con il mio capello corto, la mia reflex, la salopette da fotografa in erba e i miei tacchi porta fortuna ci siamo intrufolati nel cuore pulsante dell’evento: LA CUCINA. E che cucina!

 Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

Arranco timida dietro Leandro e una meravigliosa creatura bionda con uno stupendo vestito lungo a fiori, che poi ho scoperto essere Sara Squarzoni, splendida padrona di casa. Brava Sara, bellissimo vestito e splendido lavoro!

Nella sala trovo anche un giornalista e lo invito ad entrare e a coprirmi le spalle nel caso avessi bisogno di rinforzi.

Leandro Luppi: “Ragazzi, questa è Elena. Scrive per Garda Outdoors, ha un suo blog ed è qui per farci qualche foto”
SBAM.
(11 CHEF STELLATI + UNA VENTINA DI COLLABORATORI)x 2 OCCHI A TESTA= 30 TESTE E 60 OCCHI CHE SI GIRANO VERSO DI ME

Elena Tonolli: “Buonasera!” Sorriso smagliante: il ritratto della sicurezza

“Oddio e adesso?! ” La bestia indomabile dentro.

Non c’è stato tempo per stare a perdersi in trip mentali o scappare! Preparo la macchina cercando di darmi un tono ma in realtà sono agitatissima ma felice, imposto diaframmi, tempi, iso, mi sembra di non ricordare più niente e in cucina la luce è poca, i tempi sono veloci e lo sono ancora di piu quando tante persone lavorano tutte assieme per servire una cena stellata di lì a pochi minuti. Per fortuna i ragazzi sono davvero carini e simpatici! 

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

Guardo, resto in adorazione, assaggio, volteggio da una postazione all’altra cercando di non rovesciare niente e di non sembrare un elefante in una cristalleria come al solito, stringo mani e scatto. Abbiate pietà, ho la reflex da nemmeno un mese ma abbastanza per capire che quello che sto facendo mi piace un sacco. Quando fotografo le cose da mangiare mi sembra quasi di corteggiarle e mangiarmele, e mentre scatto è come se aggiungessi la salsa molto lentamente al filetto di carne.

Mi spiace di non aver avuto la possibilità per chiacchierare singolarmente con tutti gli chef, ma è un buon motivo per tornare a trovarli nei loro ristoranti! Veniamo ai miei soliti appunti di viaggio:

1. Appena entrata in cucina sono stata subito felice di constatare che l’ambiente non è esclusivamente maschile, qui sotto la squadra delle donne assieme ad un giovane apprendista pasticciere! Le chef Orietta e Maria Filippini del ristorante Tortuga di Gargnano e Giuliana Germiniasi del ristorante Capriccio di Manerba

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

2. I miei occhi si sono trasformati in due rossi cuoricini quando hanno visto dei luccinanti pomodorini caramellati perfettamente infilzati tutti vicini come soldatini, una fresca caramella di pomodoro, si mordono, duri all’esterno con un cuore liquido che riempie e accarezza la bocca. Grande chef Giuliana, viva le donne! Ne avrò mangiati una quarantina assieme alle  meravigliose croccanti cialde di riso venere con la tartare di trota Oro. Mi spiace ma non conosco le mezze misure.

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

3. Lo chef Isidoro Consolini del ristorante Dal Baffo a Limone sul Garda è stato il mio modello preferito, mi dà l’idea di essere un pirata dal cuore pazzo e romantico: ha portato un sacco di petali di rose e fiori brinati con lo zucchero da mangiucchiare come fossero patatine al buffet finale dei dolci, mi ha insegnato che il fiore di croco si mangia solo in questa stagione, quindi  ragazzi occhio a non fare i brillanti con le donne portando un fiore di croco da sgranocchiare in autunno che le fate secche! Isidoro tieniti pronto che quando meno te lo aspetti ti piombo in cucina!

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

4. Lo chef Stefano Baiocco del ristorante Villa Feltrinelli di Gargnano ha preparato degli intriganti piatti neri: appena li ho visti ho pensato: questo piatto non può che chiamarsi ‘Stromboli’! Terra e fuoco: lingue di fuoco rosse che scivolano giù per la sciara nera e sollevano polvere e sassi bruciati e si tuffano nel mare: invece si chiamava “Polpettine di manzetto Garronese con cenere vegetale adagiate su foglie di cipolla”.. Era molto meglio Stromboli. Però erano ottime. E pensare che non avevo ancora bevuto nulla!

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

5. Una donna a cena mi ha parlato di un biondo chef-vichingo: Beccato ai dolci! Vi presento Matteo Felter del ristorante Fagiano di Gardone Riviera che assieme al collega chef Massimo Fezzardi dell’Esplanade di Desenzano sul Garda mi hanno deliziata con le loro decorazioni pop anni Settanta fatte con l’isomalto che sono servite per infilzare il pain perdu all’olio Evo e  fresco di Mandorla nella zuppa di Frutta e Verdura servita come dessert. (Appunto: significato ISOMALTO: sostituto dello zucchero utilizzato nel cake design per creare sculture che sembrano fatte in vetro)

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto    Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

6. La mortadella di trota e le gelatine all’olio Evo di Leandro Luppi mi hanno fatta sentire una che è in questo giro da tanto “Ehi ciao, ti presento il mio amico Leandro, sai lui nel suo ristorante fa le gelatine all’olio d’oliva come piccola pasticceria! Ho fatto un’indigestione proprio scorsa settimana”.

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

7. Uscire in sala dietro agli chef e farsi le foto con loro non ha prezzo!! Non riuscivo a smettere di sorridere. Se vi state chiedendo cosa sto facendo qui sotto nella foto è presto detto amici: controllavo semplicemente che il nome dello chef Cappuccio fosse scritto correttamente..si sa mai 🙂

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

8.. Che dire della cena… A tavola la luce era scarsissima quindi per fotografare i piatti che ci hanno portato ho dovuto improvvisare dei set fotografici in giro per la sala: come primo ci è stato servito un Raviolo di Sfoglia alla Clorofilla di Crescione ripieno di Patata mantecata con Trota fumè, Ricotta del baldo e spuma di limone, opera di Paolo Cappuccio e dello chef Andrea Costantini del Ristorante Regina Adelaide di Garda che io ho accostato al pianoforte e a delle candeline con gocce di cristallo che faceva molto Sturm und Drang (ultima fase del preromanticismo, ndr). Il secondo piatto era una Garronese Veneta Brasato con Spezie orientali e purè di mela opera di Isidoro Consolini e dello chef Giuseppe Sestito del Lido Palace di Riva del Garda che io ho personalmente abbinato ad un cubo di specchi vagamente Futurista.

 Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

9. La reflex al posto della pochette è un accessorio che consiglio a tutte le donne che vogliono darsi un tono! Vi dà subito quel tocco che solo una reflex al collo può dare e tutti vi guarderanno con interesse chiedendosi chi sarà mai quella donna esotica. (Chiedo alle donne: Braccialini ha già fatto le borsette a forma di macchina fotografica? Devo controllare.)

10. Considerazioni e saluti finali: è’ stata davvero una serata magica, una meraviglia, un trionfo di calici tintinnanti con il Custoza Elianto dell’azienda Menegotti, candele, tacchi di swarvski, note di pianoforte, capelli in piega, bellissime donne e uomini eleganti e gli chef che si aggiravano (giustamente) tronfi come pavoni per la sala a farsi coccolare ed elogiare.. però non c’è nulla da fare! Tutta quest’atmosfera non è bastata per far breccia nel mio cuore già innamorato e reggere il confronto con il calore e la sensualità che per me  si respira solo nella cucina di un ristorante. Il mio posto preferito resta quello e ora chiudo con un desiderio/appello: cari chef io vorrei cenare in una delle vostre cucine mentre voi fate da mangiare per gli ospiti in sala, prometto di starmene buona con il mio bicchiere di vino in mano e di fare tante foto!

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

Elena Tonolli

Appunti di un pranzo stellato dall’ideatore di Fish & Chef, Leandro Luppi nella sua Vecchia Malcesine

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

 

Sito Fish & Chef http://www.fishandchef.it/it

 

 

 

 

 

Nella foto sotto Sara Squarzoni e la giornalista Isabella Radaelli chiacchierano in cucina a fine serata, hanno capito tutto! 🙂

Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto  Serata finale di Fish&Chef 2015: il mio fotoracconto

 

Chef & Ristoranti

Chef Andrea Costantini del Ristorante Regina Adelaide di Garda

Chef Giuseppe Sestito del Lido Palace di Riva del Garda

Chef Matteo Felter del ristorante Fagiano di Gardone Riviera

Chef Massimo Fezzardi dell’Esplanade di Desenzano sul Garda 

Chef Stefano Baiocco del ristorante Villa Feltrinelli di Gargnano

Chef Isidoro Consolini del ristorante Dal Baffo a Limone sul Garda

Chef Orietta e Maria Filippini del ristorante Tortuga di Gargnano

Chef Giuliana Germiniasi del ristorante Capriccio di Manerba

Chef Leandro Luppi del ristorante la Vecchia Malcesine

Chef Paolo Cappuccio Ristorante La Casa degli Spiriti di Costermano