TENNIS TAVOLO: Emozioni a mille a Riva del Garda - l’Italia porta a casa due medaglie

 

 

Un velo di tristezza ha avvolto i Campionati Europei Giovanili “Sterilgarda” di tennistavolo all’inizio della penultima giornata a Riva del Garda. C’erano molti olandesi tra le 295 vittime della tragedia aerea malese e la nazionale “oranje” è difatti scesa in campo con il lutto al braccio. Tuttavia, l’impegno agonistico ha preso il sopravvento con i giocatori concentrati – dopo otto giorni di gare – sulle medaglie e sulle ormai vicine e meritate vacanze.

Un gran pubblico ha assicurato un’atmosfera molto coinvolgente: tante famiglie provenienti da tutta Europa venute per condividere con i propri ragazzi e ragazze le emozioni delle sfide per le medaglie, con dieci titoli europei ancora da assegnare. Nel frattempo, è venuto il momento di gioire anche per l’Italia. Nel doppio cadetti, Daniele Pinto e Carlo Rossi sono tornati sotto I riflettori dopo le belle prestazioni offerte nel torneo a squadre: la coppia italiana giocherà la semifinale contro i francesi Nolan Givone e Irvin Bertrand, mentre Romania e Germania saranno ancora di fronte nella seconda semifinale. Nel doppio cadette, la rumena Diaconu e la belga Lung  affronteranno il duo serbo Lupulesku-Surjan, mentre l’italiana Cristiana Dumitrache in coppia con la spagnola Zhang Xuan Xy se la vedrà con il duo transalpino Leili Mostafavi e Romane Le Scour.
Repubblica Ceca, Portogallo, Svezia e Ungheria si contenderanno le medaglie del doppio juniors maschile: David Reitspies e Tomas Polansky (Repubblica Ceca) incontreranno Diogo Chen e Jorge Costa (Portogallo), Anton Kallberg e Carl Ahlander Johansson (Svezia) sfideranno Adam Szudi e Nandor Ecseki (Ungheria).
Grosso risultato per la Svezia nel singolo juniors maschile, con il confronto diretto in semifinale tra Elias Ranefur e Anton Kallberg che vale almeno un argento garantito, mentre il croato Filip Zeljko se la vedrà con il francese Alexandre Cassin. La Germania ha spadroneggiato nel singolo juniores femminile portando in semifinale sia la campionessa uscente Nina Mittelham (giocherà contro la francese  Pauline Chasselin) che Chantal Mantz , sulla cui strada si profila la russa Ekaterina Guseva.
Nel singolo cadetti, le semifinali saranno tra Irvin Bertrand (Francia) e Artur Abusev (Russia) e tra l’altro francese Nolan Givone e il romeno Rares Sipos. In campo femminile le sfide tra la detentrice del titolo cadette Adina Diaconu (Romania) e Maria Taylakova (Russia) e Izabela Lupulesku (Serbia) e Lisa Lung (Belgio) decideranno la corsa per il titolo.

Per tutti i risultati:
http://www.ettu.org/public/2014EYC/index.html