Spesso durante le nostre gite il meteo ci è avverso, ma alcune volte non tutto il male vien per nuocere. A metà settimana organizzo con Graziano, compagno di mille escursioni, una bella ferrata. Nell’occasione volevo anche provare la nuova macchina fotografica Fujifilm x- T10 appena arrivata!

Sabato mattina ci si alza e pioviggina e mentre facciamo la colazione e sembra che le condizioni meteo siano in miglioramento, ma affrontare una ferrata anche se non impegnativissima, dopo che ha piovuto, è sconsigliato, potrebbe essere scivolosa e riservare brutte sorprese!

Cima Larici sul Lago di Garda

Cima larici

Cerchiamo percorsi alternativi e ipotizziamo il giro delle cime di Pregasina ma con il meteo incerto non è il massimo. Oltre a rovinare gli eventuali panorami, si rischiano un paio di ore di pioggia prima di riuscire a rientrare in albergo.
Mi viene in mente una cima che fa parte sempre di quel giro: Cima Larici! Sono solo 3,5 km. Sembra un perfetto ripiego, una bella passeggiatina che arriva ad un punto panoramico e se piove si torna indietro alla svelta.
Partiamo arriviamo in auto a Pregasina, parcheggiamo vicino alla chiesa e da lì troviamo il largo sentiero (percorribile tranquillamente anche in mountain bike) che porta a Cima Larici.

Mentre percorriamo la salita il tempo migliora arriviamo ad un bivio con dei cartelli ed entrambe le direzioni indicano Cima Larici, scegliamo il sentiero che  corre lungo una cresta, sembra interessante anche se le tempistiche si allungano di una mezz’oretta. Decidiamo di percorrerlo e ci troviamo subito di fronte alla prima sorpresa: un punto panoramico da cui si vede tutto l’alto Garda, sia Riva del Garda sia Torbole! Già lì inizio a scattare qualche foto con la fuji e l’ottica fissa 14mm f.2.8.
Proseguiamo per la cresta, mentre il tempo continua a migliorare. Inizia anche a fare caldo, ed ovviamente dopo la pioggia l’umidità aumenta: quello che doveva essere un “tranquillo giro” mi sta facendo sudare come un cammello in pieno deserto.
Arrivati a Cima Larici si apre subito uno dei più bei panorami del lago di Garda. A nord si vede Torbole, mentre verso sud si vede chiaramente Limone, Malcesine e tutto il Lago di Garda: qui ci sono varie piazzole e la punta è bella ampia. Mi sbizzarisco con la fuji nuova che si rivela essere una buonissima macchina, anzi, non mi fa rimpiangere la mia D 300S.
Questo è un punto panoramico che merita di essere visitato di nuovo di sera per scattare delle foto in notturna. Il tragitto di un’ora si può fare anche con il

Cima Larici sul Lago di Garda

Cima larici

cavalletto, inoltre di notte con una torcia non presenta particolari pericoli perché il sentiero è largo e sicuro.
Scatto altre foto e poi torniamo dalla strada principale, facendo tappa per un buon gelato a Riva del Garda. Ovviamente arrivo in tempo per un’uscita in windsurf.
Il meteo alla fine ci ha graziati e ci ha regalato una piacevole sorpresa!