RIVA DEL GARDA, 3 giugno – Il coreano Youngjyn Park, baritono, ventinove anni e l’americana Lauren Michelle, soprano di trentacinque anni sono i vincitori ex-aequo della XXVI edizione del Concorso internazionale per giovani cantanti lirici Riccardo Zandonai targata 2019.
I cantanti in gara sono stati di ben trenta diverse nazionalità e la giuria al termine della competizione durata dal 28 maggio al 2 giugno, ha annunciato i vincitori che ieri sera si sono esibiti all’ultimo dei due concerti in programma per la chiusura della manifestazione. In una gremita Sala Garda del Palazzo dei Congressi di Riva del Garda, il folto pubblico ha applaudito i vincitori dei tanti premi donati dal Concorso Riccardo Zandonai che si conferma un importante punto di riferimento internazionale per giovani talenti lirici.
Sul palco anche le seconde classificate, entrambe soprano: la greca Maritina Tampakopoulos e la turca Mine Kurtoglu seguite al terzo posto da un altro ex-aequo: il baritono greco Georgios Iatrou e il tenore Sehoon Moon, direttamente dalla Corea. Il premio Zandonai è stato attribuito ex-aequo a due italiani, il soprano Claudia Sasso e il baritono trentino Davide Piva. 
Proprio il giovane talento locale, è stato anche il vincitore del Premio del Pubblico – grande novità di quest’anno del Concorso – scelto dai tantissimi spettatori presenti al Teatro Zandonai di Rovereto nella serata del 1 giugno che ha visto risplendere le voci di questi giovani talenti, Piva su tutti. Un’occasione – quella di trasformarsi in giudici per una sera – che ha entusiasmato ed emozionato il pubblico a teatro che ha risposto con viva partecipazione e che ha rispettato per tutto il tempo della gara, il doveroso silenzio per permettere ai cantanti in gara di concentrarsi prima e durante l’esibizione per poi sciogliersi in un fragoroso applauso finale.
 Una vera platea di intenditori, quella presente al Teatro Zandonai di Rovereto e al Palacongressi di Riva del Garda, a sostegno del fatto che la cultura e la grande tradizione italiana del Bel Canto, è più viva che mai. Il premio Sinapsi Opera Orchestra “Con Verdi nel mondo” è andato infine al soprano Irene Celle mentre le cinque le borse di studio in palio anche quest’anno sono state consegnate ai seguenti giovani talenti: Danbi Lee, Raffaele Zaninelli, Ilaria Sicignano, Ieva Juosapaityte e Vilija Mikstaite. 
SI ALLEGANO FOTO VINCITORI
UFFICIO STAMPA Isabelle Y. Pace 3497673543