Le Grotte di Catullo sono una una villa di origini romane situata a Sirmione sul Lago di Garda. Fu costruita tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C. e viene così chiamato dal Quattrocento, quando vennero scoperte le liriche di Catullo.
I veri e propri restauri sono avvenuti durante il 1930 e il 1940 per opera della Soprintendenza delle Belle Arti, la quale ha perseguito lo scopo di preservarne sia l’aspetto archeologico che naturalistico.

Sirmione e le Grotte di Catullo

Questo splendido reperto archeologico si estende per circa due ettari e la villa ha una pianta rettangolare che misura 167 metri per 105 metri.

La zona più danneggiata risulta sicuramente quella appartenente al proprietario, nonchè il piano nobile, sia perchè maggiormente esposta alle intemperie, sia perchè negli anni successivi fu trasformata in una cava per l’estrazione di alcuni materiali da adibire alla costruzione.

I piani intermedio e inferiore sono invece quelli meglio conservati. In prossimità di quest’ultimo si trovano il peristilio e una cisterna lunga 43 metri che raccoglieva l’acqua per gli usi domestici.

Museo Antiquarium

Prima di visitare l’area e per avere un’idea più chiara, è vivamente consigliata una visita al museo chiamato Antiquarium (situato nel lato destro dell’entrata), dove sono esposti la pianta della villa, reperti storici come oggetti di ceramica/bronzo, affreschi, stucchi, fotografie che documentano le fase di scavo/restauro e la scultura di uno dei Dioscuri.

Il museo è inoltre illuminato dalla luce solare, ben capace di regalare un’atmosfera particolarmente suggestiva. Il parco archeologico è uno dei più belli d’Italia, dove ruderi e i 1500 ulivi creano un bellissimo panorama. Gli alberi sono stati affidati alle sapienti cure di alcuni giardinieri per far avere loro un aspetto più giovane e ordinato.

Le grotte di Catullo e il Castello Scaligero di Sirmione

Appena poco distante dalle Grotte di Catullo si trova il Castello Scaligero di Sirmione, che domina tutta la città e si affaccia sul Lago di Garda.
L’edificio, insieme alla sua darsena, si trova ancora in ottimo stato di conservazione e rappresenta un esempio di fortificazione ad utilizzo portuale.
La sua data di costruzione è incerta, ma fungeva da roccaforte difensiva verso Mantova e Milano.

Il Castello di Sirmione è visitabile dal Martedì al Sabato dalle 8.30 alle 19.30, mentre la Domenica dalle 8.30 alle 13.30.
Ricordarsi di presentarsi mezz’ora prima della chiusura delle casse delle biglietterie.
Nel periodo incluso da Aprile a Ottobre, la Domenica segue l’orario continuato 9.15-17.45. L’ingresso è gratis la prima domenica del mese.

Grotte di Catullo Mappa Come Arrivare

Le Grotte di Catullo e la Villa si possono raggiungere solamente a piedi o a bordo del trenino elettrico, il quale è però attivo solo durante i mesi estivi.
Bisogna camminare per circa 1 km passando per il centro di Sirmione e seguire le indicazioni.
Si possono visitare rispettando i seguenti orari:

Orari d’apertura delle Grotte di Catullo

Orario Invernale (da Ottobre ad Aprile): gli orari di apertura sono dalle 8.30 alle 17.00 (zona archeologica) e 8.30-19-30 (Museo).
Le Domeniche e i festivi rimane aperto dalle 8.30 alle 14.00.
Chiuso il Lunedì.

Orario Estivo (Luglio e Agosto): non vi sono orari di chiusura, ma per ulteriori dettagli è consigliata la consultazione del biglietto o dell’apposito sito web.

L’ingresso è gratuito nelle prime domeniche di ogni mese.