Fontana, Burri, Manzoni, Dadamaino, Bonalumi, Scheggi

Riva del Garda – MAG – 18.07/01.11.2015

 

E’ stata inaugurata il 17 luglio presso il MAG – Museo Alto Garda a Riva del Garda la mostra d’arte contemporanea “OLTRE IL CONFINE DELLA TELA” , in collaborazione con il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, a cura di Daniela Ferrari. La mostra sarà visitabile fino all’1 novembre 2015.

mostra - OLTRE IL CONFINE DELLA TELA - al Mag di Riva del Garda

Nella suggestiva ambientazione della Rocca, antico Castello Medievale di Riva del Garda affacciato sul lago, all’interno della Pinacoteca del Museo al primo piano, sono in mostra le opere di alcuni tra i maggiori esponenti dell’arte contemporanea: Lucio Fontana, Alberto Burri, Piero Manzoni, Dadamaino, Agostino Bonalumi e Paolo Scheggi.

mostra - OLTRE IL CONFINE DELLA TELA - al Mag di Riva del Garda

La mostra copre, dal punto di vista storico, un arco temporale che va dagli anni Cinquanta fino alla fine del Novecento, in particolare si sofferma su opere prodotte all’inizio del periodo, testimonianze di una fase culturale particolarmente vivace e originale in cui relazioni, accostamenti e mostre collettive costruiscono un percorso comune fra gli artisti in mostra.

L’arte italiana in quel periodo è protagonista di una grande rivoluzione estetica che si schiude ad un diverso modo di concepire e guardare un quadro. Ogni artista, fra influenze e confronti, compie in quel periodo la propria rivoluzione estetica e ricerca artistica:

Lucio Fontana (1899 – 1968), con le sue opere “ Concetti spaziali” celebra lo spazio come dimensione reale che esce al di fuori dei buchi e dei tagli nelle tele generando mistero;

mostra - OLTRE IL CONFINE DELLA TELA - al Mag di Riva del Garda

Alberto Burri (1915 – 1995) utilizzando materiali poveri e consumati dall’uso come legni bruciati, sacchi di juta, lamiere saldate e fogli di cellophane che narrano la propria storia, rende protagonista la materia trasformandola in arte;

mostra - OLTRE IL CONFINE DELLA TELA - al Mag di Riva del Garda

Piero Manzoni (1933 -1963) è guidato dal concetto di pensiero, idea e gesto verso l’azzeramento della pratica artistica, a volte provocatorio e irriverente con le sue opere totalmente monocrome, di un bianco assoluto.

mostra - OLTRE IL CONFINE DELLA TELA - al Mag di Riva del Garda

Agostino Bonalumi (1935 – 2013) riesce a creare giochi di luci ed ombre dilatando i confini del quadro e superandone il limite, con imbottiture e strutture di sostegno sotto la tela di colore monocromo;

mostra - OLTRE IL CONFINE DELLA TELA - al Mag di Riva del Garda

Dadamaino (Edoarda Emilia Maino 1930 – 2004) elabora la propria personale ricerca geometrico-prospettiva. In seguito sviluppa la composizione di un alfabeto visivo formato da segni che lei chiama “alfabeto della mente”;

mostra - OLTRE IL CONFINE DELLA TELA - al Mag di Riva del Garda

Paolo Scheggi (1940 – 1971) elabora una personale ricerca rivolta al tema della percezione visiva e all’integrazione fra spazi reali e virtuali. Le sue opere, costituite da più tele monocrome sovrapposte formano giochi di luce ed intrecci;

mostra - OLTRE IL CONFINE DELLA TELA - al Mag di Riva del Garda

Il Museo, oltre a due mostre temporanee ospitate nella Pinacoteca al primo piano (“Oltre i confini della tela”, “Assorti nel paesaggi-pittori nordici sul Garda tra ‘800 e ‘900”), ed una mostra fotografica a piano terra “Paesaggi fotografici del Garda 1870-2000”, offre inoltre un percorso-laboratorio per bambini, chiamato INvento, con giochi creativi ed isole didattiche, con l’intento di imparare divertendosi.

Con un unico biglietto a prezzo modico (3,00€ intero – 1,50€ ridotto) ed offerte biglietto famiglia (due adulti più bambini 6€ /un adulto più bambini 3€), è possibile accedere, oltre alle mostre temporanee già citate, alle esposizioni permanenti della Pinacoteca, della sezione Archeologia e della sezione Storia.

La visita al Museo comprende anche la possibilità di salire al Mastio, la torre principale della Rocca, da dove si può godere di una splendida vista panoramica di Riva del Garda e del lago.

 

Il museo è aperto dalle 10.00 alle 18.00 – luglio e agosto dalle 15.30 alle 22.00. Il giorno di chiusura è il lunedì. Sono previste visite guidate su richiesta.

MAG – RIVA DEL GARDA – Piazza Cesare Battisti 3/A

Monica