Rosso, verde e blu. Tre colori per tre rassegne in una: il Festival alla Rocca, salotto di Riva del Garda e sede del prestigioso MAG. Il Festival Outdoor, per vivere l’incontro con il paesaggio respirando “La Natura della Musica” e il Festival delle Orchestre, un vero e proprio trionfo di giovani talenti da tutto il mondo. 

Musica all’alba e al tramonto sul Lago di Garda

musica-riva-festival-2018 Musica Riva Festival invade il lago di Garda con la bellezza della musica  Dopo l’incredibile successo del 2017 “L’alba sul Garda” ritorna e bissa l’appuntamento con la musica al levar del sole. Il 19 luglio alle 5.45 alla Spiaggia Sabbioni di Riva si esibirà il celebre fisarmonicista Pietro Adragna con musiche, fra gli altri, di Piazzolla, Galliano e Rossini. Mentre il 4 agosto sempre alle ore 5.45 e sempre nella stessa location, il Milano Saxophone Quartet creerà un connubio perfetto fra la natura e le note vellutate del sassofono con musiche di Barber, Gershwin e Piazzolla.  

Ma non ci saranno solo albe sul Garda. Il 23 luglio alle ore 21.45 la magia del tramonto e la sua luce dorata incanteranno la spiaggia “Sabbioni” di Riva con il concerto emozionale “Crepuscolo sul Garda-Le più belle canzoni dal mondo” con il soprano Tamara Kalinkina, il tenore Naoky Miyasato, il baritono Eung Kwang Lee accompagnati al pianoforte da Leonardo Bartelloni.  

Altra location totalmente nuova è quella del Parco Miralago di Riva del Garda che il 5 agosto alle 21.30 vedrà protagonisti I Tarantolati di Tricarico con l’esplosivo concerto “Terra che trema”. 

Grande attesa poi per il consueto appuntamento outdoor agli Scavi Archeologici di San Martino a Campi di Riva del Garda, un sito che raccoglie testimonianze di oltre duemila anni di storia. il 20 luglio alle 21.30 si esibiranno i The NuVoices Radio Stations Project, un progetto musicale di ampio respiro che vuole rappresentare un vero e proprio viaggio sulle onde radio. 

I concerti alla Rocca di Riva del Garda

Ma l’Ouverture vera e propria del Festival sarà nella consueta cornice della Rocca di Riva del Garda con il concerto inaugurale del 21 luglio alle 21.30 diretto dal celebre Isaac Karabtchevsky che dirigerà la DC Youth Orchestra da Washington con il grande pianista solista Jean Louis Steuerman. Proprio le orchestre sono le protagoniste di quest’edizione targata 2018 che vedranno a loro dedicata un’intera rassegna. Dall’Euregio Wind Band passando alla The Hallé Youth Orchestra dalla Gran Bretagna, alla Guangzhou Symphony Youth Orchestra dalla Cina, alle tre orchestre  “Orchestra Juvenalia, Espoo” “Orchestra Käpylä”e “Dortmunder Jugendorchester” eccezionalmente insieme per il concerto del 22 luglio per poi finire con l’America e la sua orchestra residente DC Youth Orchestra da Washington, in un immaginario “viaggio nel mondo” musicale. 

Attesa anche per l’inedito concerto “La sinfonia della storia – musica e immagini archeologiche” in collaborazione con la Fondazione Museo Civico di Rovereto e con il contributo della Fondazione Caritro, nel quale vedremo coinvolgenti filmati dalla cineteca della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico.

La kermesse, quest’anno ricca e strutturata più che mai, non smette di reinventarsi ed offrire al suo variegato pubblico musica e cultura per tutti con uno sguardo sempre rivolto alla bellezza del territorio.

Il programma completo è disponibile in allegato o sul sito: www.musicarivafestival.com