Stasera cari signori venite con me a mangiare la pizza, ma non aspettatevi la classica pizza bassa e semplice, stasera  vi coccolo con una speciale e raffinata pizza gourmet riservata a noi palati fini che secondo il mio personalissimo gusto è una delle migliori della nostra regione.

Il ristorante Novecento si trova all’interno dell’Hotel Rovereto, l’ambiente è elegante e classico ma sdrammatizzato e arricchito dallo splendido tocco originale e colorato dell’artista Susanna Briata, che ha personalizzato l’atmosfera con le sue creazioni, guardatevi attorno e la vedrete piacevolmente ovunque: tavolini, specchi, bottiglie decorate, tovaglie, quadri e i menù tutti diversi e unici . Non vi interesserà ma io chiedo sempre quello con i cuori..

Il ristorante è formato da tre sale, quella principale è una romantica veranda  affacciata direttamente su Corso Rosmini.

Pizza gourmet al ristorante Novecento a Rovereto

La cucina di questo ristorante affianca la tradizione mantovana a quella trentina con un tocco moderno, se siete amanti dei tortelli di zucca e dei bolliti qui non resterete delusi. La pizza è stata introdotta recentemente nel  menù dopo che il titolare,  Marco Zani, è rimasto folgorato da quella di Gabriele Bonci al Pizzarium di Roma, notissima per il suo impasto chiamato ad alta idratazione, ovvero composto per l’80% di acqua.

Marco mi ha raccontato che ci sono voluti ben tre mesi di prove per trovare la giusta combinazione che soddisfasse i loro palati e il risultato è davvero paradisiaco

Pizza gourmet al ristorante Novecento a Rovereto

Ciò che dà l’etichetta gourmet a questa pizza rendendola così speciale è un insieme di ingredienti e accorgimenti:

Innanzitutto l’utilizzo della pasta madre al posto del lievito di birra che rende l’impasto più gustoso, digeribile e sano abbinato ad una loro personale miscela di quattro farine umbre, provenienti dal Mulino di Torgiano: farina di farro integrale, farina bianca, farina di semola e farina semi integrale

Queste caratteristiche conferiscono all’impasto una piacevole ruvidità e croccantezza sulla crosta ma allo stesso tempo morbidezza e fragranza nel cuore senza traccia di gommosità, l’impasto infatti è soffice ma perfettamente cotto grazie  alla bassa temperatura del forno elettrico che non brucia la superficie della pizza lasciandola molto piu digeribile e buona anche se mangiata fredda.

La scelta degli ingredienti che condiscono la pizza è all’altezza della cura nella scelta delle farine, nulla proviene da una scatola, tutto viene attentamente preparato come i carciofi,il baccalà alla roveretana, i porcini e i pomodorini confit fatti caramellare lentamente in forno e selezionato come le alici di Cetara, i capperi di Lipari, la bufala e il fiordilatte della Latteria del Sole, la Mortandela della val di Non e il salmerino affumicato.

La pizza viene servita già tagliata a spicchi, scelta che reputo davvero geniale per gli esteti, in quanto ogni fetta decorata singolarmente permette di godere anche con la vista fino a che si è mangiato tutto, senza bisogno di violentarla con il coltello.

Se siete almeno in quattro persone potete provare la formula “degustazione”

Altro punto a favore per il loro pane fatto in casa che viene servito caldo e in abbondanza e per il  saluto dello chef sempre diverso.

Vi lascio alcune golosissime immagini delle pizze che mi sono mangiata:

Salmerino affumicato, uova di trova e stracciatella dopo cottura

Pizza gourmet al ristorante Novecento a Rovereto

Erbette saltate, casolet della val di Sole, luganega bio e mozzarella fiordilatte

Pizza gourmet al ristorante Novecento a Rovereto

 

La mia preferita, Bufala e pomodori confit

Pizza gourmet al ristorante Novecento a Rovereto

Pomodoro e stracciatella di burrata pugliese

Pizza gourmet al ristorante Novecento a Rovereto

Pomodro, fior di latte e Mortandela della Val di Non

Pizza gourmet al ristorante Novecento a Rovereto

Porcini e Speck

Pizza gourmet al ristorante Novecento a Rovereto

Sono rimasta talmente incantata dalle bolle dell’alveolatura del loro impasto che non ho potuto fare a meno di festeggiarle abbinandole alle bolle del loro metodo classico (Marco e la sua famiglia producono vino dal 1989 a Noarna), un Blanc de Blancs  di sole uve chardonnay , con la denominazione di VSQP, vino spumante di qualità. Ed è in assoluto il mio accostamento preferito, provatelo.

Pizza gourmet al ristorante Novecento a Rovereto

I prezzi delle pizze sono leggermente più alti della media ma per tutto quello che vi ho raccontato finora, quei 4-5 euro in più li tirate fuori volentieri, e vi alzerete la tavoli soddisfatti e appagati.

Per chi è arrivato fino in fondo grazie per avermi letta, auguro a tutti una Buona Pasqua e se andate al Ristorante Novecento chiedete il menù con i cuori così loro capiranno che vi ho mandati io!

Alla prossima e baci a tutti! <3

Ristorante Novecento Rovereto