Luglio, a Sirmione, comincia sotto il segno delle emozioni e della poesia.

IlSIRMIONE, CHE POESIA!! giorno 7 alle 21,00, nella splendida cornice di Piazza Carducci , Il Gruppo Artistico Gardart ci farà attraversare un intero secolo, il ‘900, che ha profondamente cambiato la concezione della musica e della poesia, facendoci percorrere, da Nord a Sud, tutto un continente, l’America.

Le agili dita di Gianluigi La Torre, scivolando sul suo pianoforte, ci condurranno attraverso le musiche e le canzoni più popolari del secolo, accompagnate dalla calda e avvolgente voce di Laura Gambarin.

Come intermezzo tra una canzone e l’altra Laura ci ammalierà con la lettura di poesie di autori americani, facendoci attraversare l’intero continente sospesi tra le voci dissacranti degli autori statunitensi della beat-generation e le parole ricche di passione latina dei poeti sudamericani.

La manifestazione, organizzata dalla Proloco di Sirmione, rappresenta solo uno dei momenti estivi dedicati alla poesia e alla letteratura, e si inserisce nell’estate sirmionese come corollario del concorso di poesia “Sirmione in Love”, giunto alla sua sesta edizione.

Quest’anno, il concorso, oltre alla consueta sezione di poesia, prevede due nuove sezioni: Il racconto breve, massimo 10.000 battute, e la scrittura del testo di una canzone su musica creata appositamente per l’evento.

Una splendida occasione, per poeti, scrittori e parolieri, di mettersi in gioco raccontando un’emozione legata al bellissimo territorio sirmionese.

Il concorso, negli anni, è cresciuto moltissimo, raccogliendo sempre più consensi sia da parte dei cittadini di paesi limitrofi, sia da parte dei numerosi turisti che affollano la bella cittadina gardesana.

Raccontare le emozioni provate a Sirmione- afferma il presidente della Proloco, Roberto Salaorni– testimonia il profondo attaccamento anche dei turisti ad un territorio che offre quello che oggi è sempre più difficile trovare: la Bellezza.

Chi si trova a Sirmione, per turismo o perché ci abita, non può fare a meno di emozionarsi ogni giorno davanti all’incanto di un tramonto sul lago o di stupirsi davanti alla prepotenza della Storia, di cui la penisola è ricchissima. Il nostro compito – conclude Salaorni – è quello di trasmettere questo amore per il territorio alle nuove generazioni, perché possano prendersene cura al meglio.- Per chi volesse emozionarsi e far emozionare, il concorso è aperto fino al 15 settembre p.v..

La serata di premiazione è invece fissata per il giorno 7 ottobre alle ore 21,00 presso il PalaCreberg di Sirmione.
Per ulteriori informazioni e modalità di partecipazione visitate il sito www.sirmioneinlove.it.