Con le sue secolari piante di ulivo, la sponda veronese del lago di Garda offre uno scenario unico e inconfondibile. Qui nasce un olio che sfida tutte le leggi naturali… un prezioso “oro liquido” prodotto ogni anno da pochi e coraggiosi produttori.

Sì, perché da questi terreni non ci si aspetta un olio così straordinario, vista la loro posizione in una zona molto più a nord rispetto a quelle tradizionalmente vocata a questo tipo di coltivazione, di solito estesa fra il 30° ed il 45° parallelo. Forse anche per questo l’olio prodotto in quest’area ha una personalità ben definita che lo rende particolarmente gradito.

Olio extravergine d'oliva Garda DOP, il prezioso “oro liquido”   Qui le olive si raccolgono a mano e si lavorano immediatamente a freddo. Dalle cultivar Casaliva,  Frantoio e Leccino risulta un olio extravergine classificato tra i migliori prodotti italiani che ha  ottenuto nel 1997 il riconoscimento DOP (Denominazione di Origine Protetta).

Sorprende il suo colore verde-oro più o meno intenso e marcato, il delicato profumo di frutta e quel suo  piacevole retrogusto di mandorla dolce che lo rende estremamente versatile in cucina. Quest’olio ama  soprattutto le preparazioni in cui viene utilizzato a crudo, ma la sua versatilità lo rende perfetto anche in  cottura diventando uno degli ingredienti principali delle Sbrisoline, dolcetti della tradizione veronese, del  ripieno di ravioli e addirittura del gelato!

Per assaggiare l’Olio extravergine d’oliva Garda DOP basta recarsi in uno dei numerosi frantoi del  Lago di Garda. Magari verso fine ottobre, quando nell’aria si spande il profumo delle olive appena frante, e  potrete assaggiare  lo straordinario ‘olio novello’, una colata di riflessi verde paglierini ottenuta da una  semplice spremitura e senza alcuna trasformazione chimica. Oppure segnatevi in agenda le feste organizzate a Castelletto di Brenzone, a Torri del Benaco, a Malcesine: ottime occasioni per una gita fuori porta per conoscere e apprezzare l’olio gardesano e per visitare le graziose località della Riviera degli Ulivi.

Per approfondimenti www.veneto.eu

Consorzio per la tutela dell’olio extravergine di oliva del Garda DOP