Porto di Torri del Benaco - Slow Drive

All’improvviso un flashback. 

Mi ritrovo bambina a giocare agli indiani. Ricordo perfettamente come mi facevo chiamare: vento nei capelli.

Allora non sapevo che “da grande” avrei reso onore a quel nome sospirato, guidando una meravigliosa spider d’epoca.

Ciuffi d’ebano svolazzano accarezzandomi il viso, mentre gli occhi non sanno più dove guardare tanta è la meraviglia di questo connubio: uno splendido panorama incorniciato da un cruscotto e un parabrezza pieni di storia.

Il rombo del motore, il cambio manuale che ti rende protagonista alla guida, lo sguardo incuriosito dei passanti che osservano questo gioiello su quattro ruote. 

Da qui il mondo ha più sapore. Ogni viaggio è una festa e ogni sosta è un invisibile tappeto rosso che accoglie un’auto storica: fate largo all’emozione!

Tour gardesano alla guida di un'auto d'epoca.
Alla guida di una Triumph Spitfire MK II del 1966 nella campagna di Borghetto sul Mincio (VR).

Perché noleggiare un’auto d’epoca?

Ci sono molti motivi per farlo. 

Inutile citare l’esclusività dell’occasione, il senso di libertà e divertimento, la condivisione con un proprio caro, il festeggiare un evento o un anniversario, il regalare o regalarsi una coccola.

Ciò che unisce tutte queste emozioni è un’unica parola: sorpresa

Sapete perché?

Perché tutto ciò che state leggendo qui ora o immaginando con gli occhi chiusi, non eguaglierà mai la reale esperienza che vivrete. 

Di questi tempi, in cui si vive bombardati di continuo da cose ammalianti, ormai siamo quasi anestetizzati a tutto. 

Tornare indietro a quando si tenevano ritmi più naturali, vi saprà stupire. Vi sembrerà di essere dentro a un film della “bella vita”. Se lascerete anche il vostro cellulare spento dentro la tasca, ne sarete completamente immersi.

Quando è meglio noleggiare un’auto d’epoca per visitare il lago di Garda e il suo entroterra?

Il clima gardesano offre un ampio raggio d’azione grazie alle temperature miti di cui gode. Ogni stagione ha i suoi colori, i suoi eventi e la sua straordinaria mutevolezza. 

Concludo con una riflessione: a volte regala di più vivere un’esperienza unica che possedere un ninnolo prezioso chiuso dentro a un cassetto.

Tour gardesano alla guida di un'auto d'epoca.
“Donna al volante pericolo costante?” – No, donna che fa finta di guardare il lago per non ascoltare la voce che la chiama urlando “E’ ora di scendere!”.

Silvia Turazza – Redazione Garda Outdoors

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commendo
Per favore inserisci il tuo nome qui