Laghi di Lamar - @lakegardaphoto
Laghi di Lamar - @lakegardaphoto

Laghi di Lamar o Lago di Lamar?

Sul web si trovano entrambe le denominazioni; e il perché è subito spiegato: un tempo c’era un unico lago che poi è stato separato da una frana che ha originato due bacini distinti.

Troviamo quindi più a sud il Lago Santo e verso nord il Lago di Lamar.

Sovrastati dal Monte Paganella in Trentino, sono due piccole perle di acqua cristallina circondate da boschi di faggio e rocce iridescenti, a 714 m di altitudine.

Come arrivare e dove parcheggiare ai Laghi di Lamar.

Il Lago Santo e il Lago di Lamar si possono raggiungere in macchina in 20-30 minuti dall’uscita di Trento sud sull’autostrada del Brennero. Si segue la strada SS45bis che sale e porta alla Valle dei Laghi, dopo la salita si svolta a destra in direzione Terlago. Superato questo paese si prende il bivio sulla destra per i Laghi di Lamar.

Per chi soggiorna già sul Lago di Garda la partenza è da Torbole sul Garda imboccando la strada SS45bis in direzione Trento. Arrivati a Terlago le indicazioni sono le medesime. Si arriva in 45 minuti di macchina.

Incontrate il primo parcheggio sulla strada poco prima del Lago Santo, se proseguite ne trovate un altro anche vicino alla spiaggia del Lago di Lamar. In alta stagione sono entrambi a pagamento. Il più economico è il primo indicato.

Cosa fare ai Laghi di Lamar?

Questi due piccoli bacini offrono la possibilità di svariate attività outdoor durante tutte le stagioni. Sono balneabili, vi si può pescare, fare un picnic, camminare per i vari sentieri che li circondano. Il più facile fra tutti è quello che percorre le sponde del lago Santo, fruibile anche per le famiglie con bambini piccoli.

I servizi che si trovano ai Laghi di Lamar.

Tra il Lago Santo e il Lago di Lamar c’è il ristorante/pizzeria “Ai Tre Faggi” (che effettua anche servizio bar e ristorante d’asporto) e durante l’estate al Lago di Lamar è presente il servizio bagnino.

Il foliage ai Laghi di Lamar.

Una nota speciale va dedicata alla stagione che più colora i boschi di caducifoglie: l’autunno. Passeggiare qui fra ottobre e novembre vi regalerà tutta la bellezza del foliage in una location unica per scatti creativi.

Alla ricerca del foliage ai Laghi di Lamar.
Colori autunnali sul Lago Santo. @lakegardaphoto

Ma quanto è gentile il Lago di Garda? Senza gelosie apre le braccia ai suoi “fratellini”.

Buona gita cari Outdoors!

Silvia Turazza – Redazione Garda Outdoors

I migliori scatti del Lago di Garda nel nostro catalogo online!

https://lakegardaphoto.gardaoutdoors.com/

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commendo
Per favore inserisci il tuo nome qui