Malcesine, sulla sponda orientale del Lago di Garda, merita di essere conosciuto per la sua bellezza. Chi si trova in vacanza in qualsiasi località del lago non può non inserire tra le mete da visitare questo pittoresco paesino di 3700 abitanti, in provincia di Verona.
Garda Outdoors consiglia, in particolare, queste cinque mete di Malcesine sul Garda.

Palazzo dei Capitani

Assolutamente da non perdere a Malcesine sul Garda è il Palazzo dei Capitani che fu sede dei governatori scaligeri e, successivamente, del Capitano del Lago. Edificato tra il Duecento ed il Trecento sopra a delle rovine di antiche costruzioni risalenti agli antichi romani, il palazzo fu acquistato da un notabile veronese che verso la fine del Quattrocento lo vendette ad Alessandro Miniscalchi.

Ristrutturato ed abbellito in stile veneziano, il palazzo passò di mano in mano fino ad essere la residenza del Capitano del Lago. Oggi è sede della locale biblioteca pubblica, dopo aver subìto un restauro ed un consolidamento.

Sorprende l’affresco che abbellisce il soffitto dell’ampio salone, dove campeggiano gli stemmi della Gardesana dell’Acqua, di Verona e del Capitano del Lago.

Potrai ammirare saloni con grandi finestre in stile veneziano, scaloni, stanze e un poggiolo dal quale vedere il panorama del lago.

Il Castello Scaligero

Il punto più panoramico di Malcesine sul Garda è quello della piattaforma del Rivellino, facente parte del Castello Scaligero, che è la seconda imperdibile meta che Garda Outdoors suggerisce di visitare. Monumento Nazionale, questa Rocca risale agli ultimi secoli del primo millennio a.C. anche se appare più probabile credere che furono i Longobardi a volerne l’edificazione. Distrutto e ricostruito diverse volte, fu nel XV secolo che prese il nome con il quale è conosciuto tuttora.

5 cose da non perdere a Malcesine sul Garda

Suggestiva l’entrata che conduce al cortile in cui si apre un piccolo palazzo denominato ‘Casermetta’, che ospitava la guardia. Al primo piano è possibile visitare il Museo di Storia Naturale, rinnovato nel 2008.

Al Castello Scaligero si può ammirare la Cappella, la Residenza e l’alta Torre dalla forma pentagonale, che si erige sul lago per circa una settantina di metri.

La terza escursione da poter fare, partendo da Malcesine, è un’incantevole traversata con il Siora Veronica, un antico veliero che offre la possibilità di vivere indimenticabili momenti alla scoperta del lago. Si possono scegliere crociere di un’ora, tre ore, intera giornata e serali, a seconda dei propri desideri.

Funivia del Monte Baldo

È considerato un inamovibile punto di riferimento quello rappresentato dalla cima di Monte Baldo, la montagna che domina il Lago di Garda e che è raggiungibile attraverso l’avveniristica Funivia Malcesine-Monte Baldo. Dal 25 marzo al 12 novembre, ogni giorno, con partenze ogni mezz’ora, la funivia collega il paese di Malcesine con Monte Baldo (quota 1800 metri) facendo una fermata intermedia alla stazione di San Michele.
La salita è di per sé emozionante e pittoresca, dal momento che si ha modo di vedere dall’alto le bellezze naturali che il lago e il monte offrono ai visitatori. La vista è particolarmente incantevole grazie alle cabine rotanti che durante la salita in quota compiono una rotazione di 360°, permettendo di vedere il panorama al 100%.

Cassone di Malcesine

A soli 4 chilometri dal centro di Malcesine sul Garda, si può visitare il piccolo borgo di Cassone che si affaccia totalmente sul lago. Pittoreschi sono gli scorci che questo piccolo gioiello regala, così come l’unicità del suo panorama.

5 cose da non perdere a Malcesine sul Garda

Antonio Briziarelli – Cassone di Malcesine

Cassone è attraversato da quello che è stato dichiarato il fiume più corto d’Italia, l’Aril, di neppure 175 metri di lunghezza.

Da non perdere la passeggiata sul lungolago che pare fu apprezzata anche dal grande Klimt che immortalò questo borgo in una sua opera dal titolo ‘Kirche in Cassone am Gardasee’.