Parco Giardino Sigurtà.
Parco Giardino Sigurtà.

Il Parco Giardino Sigurtà è uno spettacolare parco naturalistico situato a Valeggio sul Mincio, a pochi km dalla sponda veronese del Lago di Garda, vicino a Peschiera del Garda e al famoso Borghetto sul Mincio.

Ha vinto il premio di parco più bello d’Italia nel 2013 e di secondo parco più bello d’Europa nel 2015.

Sul sito ufficiale del parco si trovano tutte le informazioni storiche, culturali e botaniche che lo contraddistinguono dal 1978, anno in cui Carlo Sigurtà decise di aprirlo al pubblico dopo esserne divenuto il proprietario nel 1941.

Quali sono le curiosità che non tutti sanno e che rendono davvero unico il Parco Giardino Sigurtà?

Oltre alla sua incontestabile bellezza dal punto di vista botanico e ricchezza artistico-architettonica, qui di seguito abbiamo raccolto le notizie più curiose che vi aiuteranno a capire l’importanza di questo sito:

  • si estende per 60 ettari che corrispondono a 80 campi da calcio;
  • il suo albero più antico è una quercia di 400 anni la cui chioma corrisponde per dimensioni alla cupola della Basilica di San Pietro in Vaticano;
  • possiede un viale lungo 1 km piantumato con più di 30 mila rose;
  • ogni primavera fioriscono 1 milione di tulipani;
  • c’è un labirinto di 2500 metri quadri con 1500 piante di tasso progettato in collaborazione con il mitico Adrian Fisher;
  • si trova la più grande collezione mondiale di piante di Bosso che ammonta a 40 mila esemplari. Il parco ha anche collaborato con l’università di Bologna per commercializzare un antidoto contro la Piralide, un lepidottero che nel 2013 mise a serio rischio la pregiata collezione;
  • nel sottosuolo vi sono 100 km di tubature per l’irrigazione. 2 persone, chiamate “acquaioli”, si dedicano esclusivamente a questa attività. Curioso osservarli mentre praticano l’irrigazione a scorrimento. Questa metodologia fa sì di bloccare i tombini posti nei grandi prati erbosi per far esondare l’acqua che viene direzionata a mano con delle derive per abbeverare tutta la superfice;
  • viene curato e l’erba viene tagliata a giorni alterni da un team di 15 giardinieri full time assunti dal parco (pensate che il responsabile lavora lì da ben 39 anni);
  • al km 5,5 si trova il punto più panoramico per osservare la sottostante valle del fiume Mincio (emissario del Lago di Garda);
  • è possibile fare pic-nic con pranzo al sacco sopra una coperta o asciugamano (no grill – no fuochi – no tavolini e sedie).

Come si raggiunge e quando è aperto Parco Giardino Sigurtà?

Il parco si trova a Valeggio sul Mincio (VR) in Via Cavour 1 ed è comodamente raggiungibile con qualsiasi mezzo, bici inclusa. Cliccate qui per tutte le info.

È aperto tutti i giorni (festivi inclusi) da marzo a novembre dalle ore 9.00 alle ore 19.00. Consigliamo di consultare sempre preventivamente il sito ufficiale per orari e prezzi cliccando qui.

Qual è il periodo migliore per visitare Parco Giardino Sigurtà?

Da marzo a novembre lo troverete sempre fiorito, grazie al lavoro certosino dei giardinieri e dei progettisti che pianificano le varie piantumazioni in base alla stagione. Sicuramente degna di nota è la “Tulipanomania” che durante la primavera ospita la fioritura di 1 milione di tulipani. Ma non sono da meno estate, con i colori sgargianti di Lagerstroemie, Dalie e Ninfee, e l’autunno con le pennellate di foliage di oltre 300 aceri, e alberi fossili come la Metasequoia e il Gingko.

Quali sono le attività dedicate ai bambini all’interno del Parco Giardino Sigurtà?

L’intero parco è una grande avventura per grandi e piccini. Per i bimbi attira l’attenzione una bellissima fattoria didattica con animali da cortile (fra cui capre e asinelli), un branco di 20 daini immersi nella quiete, un orto di piante officinali che richiamano molte farfalle da osservare e fotografare, e dei piccoli boschetti di banani per sentirsi degli esploratori nella giungla. Ogni anno a settembre si tiene il raduno più grande d’Italia di Cosplay, in cui centinaia di persone sfilano vestite come i personaggi dei fumetti, dei cartoni animati e della fantasia. Inoltre per i bambini è senz’altro divertente girare la tenuta in trenino o in golf-cart.

Potrebbe interessarti anche “Cosa fare con i bambini sul Lago di Garda e dintorni“.

Attività dedicate agli appassionati social, agli influencer e ai fotografi.

All’interno del parco si trova una bella panchina bianca chiamata “panchina degli innamorati”. Tutti coloro che si fanno una fotografia su questa panchina utilizzando l’omonimo hashtag vengono ripubblicati sulle pagine social del parco.

Non solo, ogni stagione vi sono delle challenge su Instagram dedicate a vari argomenti (es. fioriture particolari). Settimanalmente, tra tutti i post con le fotografie designate, ne vengono scelti 3 che vengono ripostati sul feed della pagina ufficiale del parco e l’autore vince un ingresso omaggio.

Di segreti da svelare e di angoli da scoprire questo parco ne possiede a bizzeffe. Senza contare tutto ciò che il nostro occhio e la nostra anima personalizzano come emozione.

Se vi lascerete guidare dalla curiosità e dalla voglia di esplorare, vi immergerete nel suo cuore verde e sentirete quanto amore e quanta passione stanno dietro la cura, la manutenzione e la crescita di questo “angolo” di Paradiso.

Alla prossima cari Outdoors!

Silvia Turazza – Redazione Garda Outdoors

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commendo
Per favore inserisci il tuo nome qui