Le cascate sono senz’altro uno degli spettacoli più solenni che Madre Natura possa offrire ai nostri occhi di “formichine”.

Si personificano al femminile come donatrici di vita e al maschile come suono vigoroso che scandisce la potenza delle loro acque. 

Cambiano “umore” in base alla portata e regalano arcobaleni vibranti fra giochi di luce e vapore.

Ecco qui di seguito la descrizione delle due più importanti cascate a nord del Lago di Garda, da condividere con amici o in famiglia: Cascata del Varone e Cascate Nardis.

Entrambe sono percorribili e adatte ai bambini e comodamente raggiungibili in auto.

La cascata del Varone.

La cascata del Varone si trova nel comune di Tenno, a 3 km da Riva del Garda (TN)

Famosa fin dall’800, nasce dove le acque sotterranee derivanti dal Lago di Tenno incontrano una roccia sedimentaria più tenera, creando uno spettacolare salto tra le pareti di una forra alta 73 metri, scavata dall’acqua. Fu in questo luogo che Thomas Mann, in vacanza sul Lago di Garda, trovò l’ispirazione per scrivere “La montagna incantata” – in particolare per la frase: “Sullo sfondo della stretta, profonda voragine formatasi da massi di roccia panciuta, nuda, scivolosa come ventri enormi di pesci, la massa d’acqua si riversa giù con rumore assordante“.

Attrezzata con scalette e poggioli per una visione ravvicinata, nella cascata ci sono due grotte: l’una collocata nei pressi della prima passatoia; la seconda, detta grotta superiore, dove l’acqua scorre all’interno della montagna, è raggiungibile dopo 115 scalini e il passaggio attraverso un curatissimo giardino botanico.

Ingresso a pagamento. 

Per maggiori informazioni: 

https://www.cascata-varone.com/it/

Le cascate Nardis. 

Le cascate Nardis si trovano in Trentino nel cuore della Val di Genova e fanno parte del Parco Naturale Provinciale dell’Adamello-Brenta

Scendono dalla Presanella gettandosi nella valle a una quota di 921 metri, con un salto di oltre 130 metri

Sono spettacolari in tutte le stagioni. Nei mesi invernali si ghiacciano completamente e divengono meta per gli appassionati di arrampicata.

Sono raggiungibili comodamente in auto dall’ingresso della Val Genova, laterale della Val Rendena, che si imbocca dall’abitato di Carisolo (TN).

Se non ne avete abbastanza, vi linko tutte le altre cascate che potete scoprire all’interno del Lago di Garda e suo hinterland (Veneto, Trentino, Lombardia):

https://www.garda-outdoors.com/le-cascate-“nascoste”-del-lago-di-garda./

Ciao Outdoors, alla prossima!

Silvia Turazza – Redazione Garda Outdoors

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commendo
Per favore inserisci il tuo nome qui