Mancano pochi giorni e la stagione musicale per eccellenza del Lago di Garda tornerà a rivivere e lo farà in grande stile. Quest’anno più che mai, la trentaseiesima edizione di musicaRivafestival animerà il cortile della Rocca, le piazze, le spiagge di Riva del Garda con concerti che spazieranno dalla musica classica a quella pop fino al folk. Spettacoli per tutti che sembrano trovare quest’anno un fil rouge particolarmente accattivante: la luna.
Ad inaugurare il festival il 20 luglio alle ore 21.30 alla Rocca, sarà la Makris Symphony Orchestra di Belgrado diretta dal grande Maestro Isaac Karabtchevsky, legato ormai da un’indissolubile connessione a musicaRivafestival. Il repertorio viaggerà sulle note del Romanticismo slavo con sinfonie celebri in tutto il mondo come quella di Antonín Dvořák, tratta dall’opera “Dal Nuovo Mondo” che il primo uomo sulla luna, Neil Armstrong, portò con sé nel suo incredibile viaggio. 
Sempre la luna e il suo richiamo ammaliante saranno al centro del concerto del 21 luglio (giorno del primo piede sulla luna). Alle ore 21,30 presso l’area archeologica di San Martino il protagonista sarà il cantautore trentino Francesco Camin che farà da ponte di collegamento luna-terra in una serata in collaborazione con l’Associazione Astrofili Alto Garda e Ledro e l’Associazione Astronomica di Rovereto. Il concerto sarà preceduto da una visita guidata agli scavi, che quest’anno festeggiano i cinquant’anni della loro scoperta, a partire dalle 18 a cura della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia Autonoma di Trento
Il 22 luglio la luna farà capolino per il concerto “Crepuscolo sul Garda”, alla spiaggia Sabbioni di Riva del Garda alle ore 20.59 dove ascolteremo i Jambow Jane. 
Il 23 luglio alle 21.30 alla Rocca andrà in scena una commistione perfetta fra sonorità slave e mediterranee interpretata dalla Makris Symphony Orchestra diretta da Predrag Gosta, direttore d’orchestra e clavicembalista serbo-croato-americano, uno dei più carismatici della sua generazione.
Il 24 luglio alle 21.30 sempre alla Rocca il Belgrade Soul Sextet ci condurrà in un’affascinante scoperta del mondo gitano e slavo e delle sue sonorità. 
Il 25 luglio sempre nella splendida cornice della Rocca alle ore 21.30 ci lasceremo travolgere dai ritmi ancestrali delle percussioni magistralmente eseguiti da I Percussionisti del Teatro alla Scala di Milano, eccezionalmente a Riva del Garda, che ci guideranno in un emozionante ensemble percussivo. 
Il 26 luglio tornerà il fascino del tramonto con un altro “Crepuscolo sul Garda”. Suonatori, cantastorie, gitani: i Verdecane sono un gruppo-folk rock che si esibirà alle ore 20.54 all’imbrunire nella magia della spiaggia Sabbioni di Riva del Garda donando l’allegria tipica di questo genere musicale e l’irrefrenabile voglia di ballare al ritmo popolare. 
Il 27 luglio alle 21.30 il cortile della Rocca diventerà teatro di un’opera eterna: il Requiem di Mozart. Eseguito in forma storica con trombe e timpani originali dall’Orchestra Residente, la Makris Symphony di Belgrado diretta dal maestro Christian Frattima con il Coro Anzolim de la Tor. Una serata dedicata al maestro Franco Zeffirelli legato al direttore artistico di musicaRivafestival, il soprano Mietta Sighele, da un lungo percorso professionale di alto livello. 
Il 28 luglio la sveglia sarà al sorgere del sole dove ai Sabbioni si esibirà alle ore 5.54 il pluripremiato pianista Fiorenzo Pascalucci. La magia del Garda si fonderà con le note del maestro in un emozionate risveglio per l’anima. 
Il 29 luglio alle 21.30 la star della lirica e della tv, il baritono coreano Eung Kwang Lee, affascinerà i presenti alla Rocca con un recital d’opera, operetta e Lied.
Il 30 luglio sarà tempo di ascoltare gli allievi delle Masterclass di musicaRivafestival, che da anni si distingue nel panorama della musica classica europea proponendo una serie di corsi di perfezionamento musicale ad alto livello, tenuti da alcuni dei maggiori docenti ed esecutori di fama internazionale. Alla Rocca alle 21.30 Paolo Taballione e Calogero Palermo presenteranno le loro masterclass di flauto e clarinetto. 
Il 31 luglio alle 21.30 alla Rocca sarà tempo di una “Sonata monumentale”, quella eterna di Franck e Beethoven, una delle opere più difficili per violino e pianoforte nonché una vera e propria apoteosi del Romanticismo. Ad eseguirla saranno i maestri Renato Donà e Fiorenzo Pascalucci. 
Il 1 agosto sempre alle 21.30 nel cortile della Rocca il direttore artistico di musicaRivafestival Mietta Sighele presenta i suoi talenti della masterclass di canto e per l’occasione sarà aperto il MAG- Museo Alto Garda con visita guidata gratuita
Il 2 agosto il penultimo concerto sarà ancora una volta al tramonto, con le luci suggestive del calar del sole. Il “Crepuscolo sul Garda” sarà interpretato dal baritono Eung Kwang Lee e il soprano Indré Anankaité, star della musica lirica e della tv lituana (ha partecipato anche al The Voice locale) che interpreteranno brani celebri dei più famosi cantanti internazionali da Céline Dion a Whitney Houston, da Elvis Presley a Frank Sinatra. 
musicaRivafestival chiuderà poi il 3 agosto in piazza Cesare Battisti alle ore 21.30 con il grande concerto della Colours Jazz Orchestra, una delle più importanti big band internazionali. L’evento sarà dedicato alla città di Riva e ai tanti sostenitori di musicaRivafestival. 
Tickets: Cortile della Rocca dalle 20.30 Prevendita: www.midaticket.itInfo: www.musicarivafestival.com