E’ ormai scoppiata la primavera sul nostro bellissimo lago e sopratutto nel nostro bellissimo entroterra. Ovunque ti giri si iniziano a vedere peschi e mandorli in fiore, segno che ormai la natura si sta risvegliando dal torpore invernale e tutto sta iniziando a riprendere vita e forma. Il ciclo della natura è qualcosa di incredibile.

Ed è cosi che allora la suggestione diventa ancora più emozionante se inforcata la bicicletta, decido di affrontare un percorso relativamente facile ma di assoluta bellezza, partendo da Peschiera del Garda e pedalando lungo le sponde del Mincio attraverso la famosissima ciclabile Peschiera – Mantova.

Il Parco Giardino Sigurtà e la "Tulipanomania" Il Parco Giardino Sigurtà e la "Tulipanomania"

Una pedalata facile completamente pianeggiante, ma ricca di emozioni perchè il fiume Mincio rappresenta la bellezza del risveglio della natura in un modo assolutamente armonioso. Ma la destinazione non sarà Mantova, dopo una breve sosta a Borghetto che tutti voi conoscete, andremo a scoprire le bellezze che uno dei parchi giardino più importanti d’europa può offrire. La destinazione sarà cosi il Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio e sopratutto uno dei suoi eventi più importanti la “Tulipanomania”.

Il Parco Giardino Sigurtà e la "Tulipanomania" Il Parco Giardino Sigurtà e la "Tulipanomania" Il Parco Giardino Sigurtà e la "Tulipanomania"

La storia del Parco è molto antica addirittura risale al 1407 quando il patrizio Gerolamo Nicolò Contarini acquistò la proprietà per uso puramente agricolo. I Contarini rimasero propietari del parco per 190 anni, successivamente fu la famiglia Maffei che diede lustro al Parco sopratutto sfruttando il diritto di irrigazione del parco prelevando acqua dall’attiguo fiume Mincio. Successivamente col passare dei secoli il parco visse le varie vicissitudini storiche che contraddistinsero la storia d’Italia come le le Guerre d’indipendenza del 1848,1859 e 1866.

Ma il vero sviluppo del parco dopo anni di semi abbandono avvenne dal 1941, quando l’imprenditore farmaceutico il Dott. Giuseppe Carlo Sigurtà acquisto la proprietà e grazie ad una multa di 15 lire apprese che dopo anni di abbandono poteva sfruttare l’acqua del fiume MIncio per poter riqualificare il Parco stesso.
Negli anni il Parco si trasformò in qualcosa di unico, una riserva naturale dove vivere piacevole momenti di Relax grazie al bellissimo prato inglese raggiungendo anche risultati e riconoscimenti di assoluto prestigio come Parco per il “Giardinaggio Ecologico” nel 2017. Ma è sopratutto uno l’evento che contraddistingue la bellezza di questo parco un evento unico in Italia e secondo in Europa come la “Tulipanomania”.

Dalla metà di marzo e godendo dei primi caldi primaverili, il parco si colorerà dall’emozionante fioritura di circa un milione di tulipani divisi in oltre 300 varietà, regalando quindi uno spettacolo cromatico davvero unico.
In bicicletta sarà quindi possibile entrare e regalarsi una magnifica pedalata per ammirare questa fioritura tra oasi di pace i laghetti artificiali. Il percorso in bicicletta è lungo circa 6 km, pedalabile e piacevole.
Si potranno fare soste godere del bellissimo prato all’inglese dove si può stare a piedi nudi per riscoprire anche il contatto uomo – natura.

Il Parco Giardino Sigurtà e la "Tulipanomania" Il Parco Giardino Sigurtà e la "Tulipanomania"

Cosa dire di più, godersi questo fantastico posto dopo una bella pedalata lungo il fiume Mincio rappresenta un’esperienza davvero bellissima e la consiglio a tutti. Perché andare in bicicletta rappresenta la vera alternativa per scoprire e vivere un territorio e le sue bellezze.